Tornando a casa … 2016

Grazia Prevete

Commedia – Dialogo in un atto

Personaggi e interpreti

Il Notaro (IN) –  The Notary (TN)

(Ndr: per entrambi cfr. Tornando a casa 2015)

 

Scena: lo studio di Il Notaro (penombra, una scrivania e scaffali traboccanti di libri e riviste).

IN: Sei tornato da Verona?

TN: Partendo da casa …

IN: Partendo da casa? Cosa è questa novità? Scusa non dovresti riflettere sul Congresso Notarile 2016, quindi non prima del Congresso, ma dopo?

TN: Calma, è solo un prequel.

IN: Per favore non cominciamo con l’inglese, mi dà ai nervi e poi l’ho già detto, un po’ di inglese lo sappiamo tutti (o quasi), non impressioni più nessuno.

TN: In questo caso la parola prequel é indispensabile, ti racconto cosa mi è successo.

Ero in treno, in viaggio per Verona, vedo sul pavimento una Mont Blanc smarrita, la raccolgo, la scuoto e all’improvviso da una nube di fumo appare una elegantissima signora, capelli bianchi, tailleur, tipo Lagarde per intenderci, sul bavero della giacca un piccolo sigillo notarile, la osservo preoccupato

“sono la Maga del Sigillo” dice “solo tu puoi vedermi, sono venuta per esaudire i tuoi desideri durante il Congresso, ma posso solo capovolgere le situazioni, non modificarle, sarà sufficiente un doppio sguardo verso il tuo tablet e io provvederò” .

Questo è il prequel della storia.

IN: Non posso credere che la Maga del Sigillo sia apparsa a te che sei così tecnologico … E poi cosa è successo ?

TN: Andiamo con ordine. Il primo giorno si inizia con quasi una ora di ritardo, così provo il potere della Maga, doppio sguardo al tablet e voilà il Congresso inizia puntualmente all’ora stabilita.

Straordinario, non era mai successo, i congressisti si guardano smarriti, qualcuno afferma che solo un potere sovrannaturale poteva riuscirci.

Il Presidente del CNN Lombardo inizia a leggere un messaggio del Ministro di Giustizia, che, guarda caso, non può intervenire, doppio sguardo al tablet ed ecco apparire il Ministro Orlando, che abbraccia e bacia tutti quelli che incontra, afferma che vuole stare sempre con noi, che il notariato è il pilastro del nostro ordinamento, che ci affiderà una quantità di nuove funzioni, che ripristinerà la tariffa …

Tutti applaudono con entusiasmo, ma Orlando guarda di qua e di là e svanisce in una nuvola di fumo.

Non capisco cosa stia succedendo, ma la Maga è sparita e malgrado io scuota energicamente la Mont Blanc non appare.

IN: Siamo all’inizio del Congresso, cosa è successo dopo?

TN: La solita sfilata di politici, più numerosi del solito, con una variante, tutti con spot per il “Sì” o il “No” al referendum, ma la Maga non si vedeva e quindi è andata come sempre, tutti entusiasti del notariato, tutti rassicuranti ed amichevoli.

IN: La storia si ripete, ma non insegna mai nulla. Vai avanti.

TN: Anche quest’anno niente badge, ma prima che la maga svanisse, rapido doppio sguardo al tablet ed ecco che su ciascun collega è apparsa una scritta luminosa con indicato nome, cognome e città di provenienza.

IN: Fantastico davvero.

TN: Poi la Relazione del Presidente del CNN, Salvatore Lombardo, aria démodé, tono bonario da pater familias, state calmi e tranquilli, non disturbate il manovratore, stiamo lavorando per voi, ma la politica ha tempi lunghi. Programma?

Ma non serve, siamo tutti notai, perseguiamo tutti i medesimi obiettivi …

Maga dove sei?

Ecco spunta la sua argentea chioma, doppio sguardo al tablet ed ecco per magia il programma, l’accorpamento dei distretti, i principi informatori del nuovo codice deontologico, una proposta per l’elezione dei nostri organi nazionali e … ancora nuvola di fumo e sparisce anche il Presidente.

A questo punto mi sento un po’ frastornato, le nuvole di fumo, le sparizioni, ma che Congresso è questo?

IN: Mi sembra molto strano, e poi?

Continua.

TN: Il secondo giorno nella mattinata tavole rotonde sul tema congressuale, e nel pomeriggio le relazioni del Presidente di FN e della Cassa, perché vista la sparizione della Maga i politici avevano occupato lo spazio destinato alle relazioni.

La relazione del Presidente di FN inizia, distrattamente doppio sguardo al mio tablet, non avevo notato che era riapparsa la Maga, che disastro, non volevo l’intervento della Maga, Carmelo Di Marco parla svagatamente della situazione politica internazionale, sostiene che l’ordinamento notarile va bene, che non necessita di modifiche, che il nuovo codice deontologico prima o poi arriverà …

Maga, fa qualcosa! Ma anche lui svanisce in una nuvola di fumo.

IN: Sono successi avvenimenti straordinari, quasi mi dispiace di non aver partecipato.

TN: Lo dici tutte le volte e poi rimani sempre a casa.

IN: Dai, continua.

TN: La relazione del Presidente della Cassa inizia con una disamina della situazione internazionale, guardo la Maga … “cosa stai combinando?”

proprio nulla“, mi risponde, “ero distratta, non ho fatto nulla, è la sua relazione originaria!“.

La mia confusione aumenta, non so più distinguere fra quello che è autentico e quello che risulta dai capovolgimenti della Maga.

Mi ripeto che devo fare attenzione ai miei sguardi al tablet, altrimenti potrebbe succedere che mentre prendo un vero caffè mi ritrovo fra le mani una tazzina colma di broda! (per la definizione di “broda” V. “Tornando a casa 2015 e 2014″).

IN: E gli ordini del giorno? Le votazioni, come sono andate? Il CNN ha attuato gli odg approvati nel Congresso 2015?

TN: Beh, è stato sufficiente il solito doppio sguardo e via una relazione sull’attuazione degli o.d.g. dell’anno scorso, le votazioni poi, neppure un astenuto, tutti hanno votato diligentemente, sala piena, su o.d.g. motivati sui problemi più attuali del Notariato. Ho fatto solo un errore, un doppio sguardo nel momento sbagliato ed ecco riapparire l’o.d.g. numero 1 che plaude all’organizzazione del Congresso.

IN: Cosa è successo ai personaggi spariti nella nube di fumo?

TN: Questo è ancora più strano, sono riapparsi, sembravano normali, normali come al solito.

IN: Certo che se per ottenere questi risultati basta un doppio sguardo al tablet ne compro subito uno anche io.

TN: Alla chiusura dei lavori, mi guardo intorno, brilla fra la folla la testa argentea della maga, la interrogo con lo sguardo

“È tutto vero? Cosa succede ora?”

“Sei ingenuo, mio caro, i miei interventi avvengono in un mondo parallelo, non avrai davvero creduto che il Congresso inizi in perfetto orario, che il Ministro di Giustizia intervenga con cordialità, che gli odg servano a qualcosa e che nelle votazioni anche sugli odg più inoffensivi non ci sia nessuno che si astiene?

I miei poteri possono solo creare immagini, in realtà tutto è andato come nel 2015, 2014, 2013, 2012 …”

IN: Allora è inutile che mi compri un tablet, ma posso scuotere la mia Mont Blanc, non si sa mai …

TN: Ahimè è da ieri che la scuoto, unico risultato dita macchiate di inchiostro…

Nuvola di fumo, appare sorridente la Maga “Coraggio, ragazzi, non disperate, sarò con voi anche in futuro, a forza di capovolgimenti, chissà magari prima o poi il Congresso potrebbe iniziare in orario …”

 

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove
Tornando a casa … 2016 ultima modifica: 2016-11-05T15:57:15+01:00 da Redazione Federnotizie
Vuoi ricevere una notifica ogni volta che Federnotizie pubblica un nuovo articolo?
Iscrivendomi, accetto la Privacy Policy di Federnotizie.
Attenzione: ti verrà inviata una e-mail di controllo per confermare la tua iscrizione. Verifica la tua Inbox (o la cartella Spam), grazie!