I notai nella Rete sono ragni o prede? Tessono la tela o ne sono vittime?

barnum

TACCUINO ESTEMPORANEO
di aspirazioni ispirate
ovvero di ispirate aspirazioni
per illusionisti giocolieri e saltimbanchi


Barnum & l’Acrobata evoca il Circo. La circo…stanza è similare a quella del Notariato che, potrebbe dirsi, mai come in questo momento, mette la stessa tristezza di quei Circhi scalcinati che una volta giravano per i paesi del paese, con le loro carovane dimesse.

Circo NotaiTendoni rattoppati, animali denutriti e sfiancati, trapeziste stagionate e grassocce con cosce e glutei stanchi in vista, mal contenuti in costumi polverosi e stazzonati e fasciati da calze smagliate; acrobati bolsi e goffi, nani e pagliacci grotteschi e imbarazzanti.

Uno spettacolo malinconico, comunque non privo di fascino nel suo accattivante declino. Come usa dire, lo spettacolo decadente di una condizione misera che ha vissuto tempi migliori, quando bambini ed adulti amavano sognare e, a bocca aperta, seguivano lo scintillìo dello spettacolo più bello del mondo. Continua a leggere

I notai nella Rete sono ragni o prede? Tessono la tela o ne sono vittime? ultima modifica: 2015-05-20T10:55:32+00:00 da Antonio di Lizia

I Notai nel Web

Si è tenuto giovedì 14 maggio u.s. a Milano, presso la sala Auditorium del Convento San Carlo al Corso, il primo convegno di Federnotizie dal titolo “I Notai nel Web” in linea con l’impegno del giornale verso la diffusione della cultura e del diritto legati al mondo digitale, alle problematiche correlate ai nuovi dispositivi tablet e smarthpone e alle nuove forme di comunicazione sempre più aperte verso il Web, i sistemi wirelesstouchscreen.

In questo scenario che ruolo possono avere i Notai? Continua a leggere

I Notai nel Web ultima modifica: 2015-05-16T08:44:17+00:00 da Chiara Trotta

[Penultima edizione cartacea] Il bosco di pietra, corsivo di mezza estate e di fine mandato

Articolo pubblicato sulla penultima edizione cartacea di Federnotizie del 2014, che riportiamo in continuità con la tradizione della testata. 

Forse un corsivo d’agosto dovrebbe avere toni lievi e sospesi come un’amaca, ma questo è anche il penultimo del mio mandato, e così, per evitare un autococcodrillo d’autunno, condivido oggi con voi alcune riflessioni sui tre anni trascorsi. E farlo mi pare anche più rispettoso, perché se a qualche lettore verrà voglia di commentare, sarò felice di pubblicare e rispondere al rientro dalle vacanze, ancora da direttore.

Continua a leggere

[Penultima edizione cartacea] Il bosco di pietra, corsivo di mezza estate e di fine mandato ultima modifica: 2014-07-30T10:00:14+00:00 da Redazione Federnotizie