Il saluto del presidente dell’Unione Internazionale del Notariato (UINL), Josè Marqueño De Llano

Speciale Congresso Nazionale del Notariato 2019 - Federnotizie
Incipit

Egregie Autorità qui presenti, Egregio Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato, Egregio Presidente del Consiglio dei Notariati dell’Unione Europea, Notaio Pierre-Luc Vogel,

Gentili Colleghi e Colleghe, Signore e Signori,

tra pochi giorni si concluderà il mio mandato come presidente dell’UINL. Mandato durato tre anni e durante il quale sono stati organizzati tre Congressi del Notariato italiano, nel 2017, nel 2018 e quello che ha inizio oggi.

In qualità di Presidente dell’Unione ho voluto essere presente in questi Congressi non solo per incontrare dei buoni amici e prendere parte ad uno dei Notariati più forti e prestigiosi dell’Unione, ma anche perché mi sento in debito con questo Notariato. Ho ben chiaro che il dovere di qualsiasi responsabile di una organizzazione, è quello di ringraziare pubblicamente per il lavoro svolto da uno dei suoi membri per il perseguimento dell’interesse generale dell’organizzazione alla quale appartiene. Ed è proprio per questo che ho un debito come presidente nei confronti del Notariato italiano.

Per il lavoro di tutti i notai che si sono adoperati, per il lavoro dei suoi consiglieri, per la collaborazione del Consiglio in tutte le sue funzioni e per la sua ospitalità e generoso sostegno alla segreteria amministrativa, che è stata creata nel 1992 e che acquisisce sempre più importanza affinché l’Unione possa adempiere ai propri fini.

Continua a leggere →

Un modello d’impresa centrato sull’essere umano

a cura di Giovanni Liotta e Cesare Licini
Consiglio di direzione UINL

Pubblichiamo un articolo su un progetto che potrebbe rivoluzionare positivamente il modello economico dei prossimi anni: il c.d. “Human Centered Business Model”. Un’idea ambiziosa promossa dalla Banca Mondiale grazie al lavoro essenziale dei due autori Marco Nicoli e Diletta Lenzi, sostenuta dall’UINL e che nei prossimi mesi, grazie alla nuova guida dell’OCSE a Parigi, potrebbe entrare nella fase operativa con progetti pilota.

Continua a leggere →