Notariato ed efficienza: un costo o un valore? – Tavola rotonda del Convegno del 12 gennaio 2018 (Parte seconda)

Nella seconda parte della tavola rotonda si è affrontato in particolare il tema della ricerca effettuata dai due economisti dell’Istituto Bruno Leoni sull’assistenza dei notai in merito costituzione di società a responsabilità limitata semplificate.

Interviene Luciano Lavecchia il quale inizia il suo intervento con una premessa metodologica: il problema della identificazione del nesso di causalità. Una delle tecniche usate nel mondo della economia per identificare se due fenomeni siano correlati tra loro è quella della “randomizzazione”: si prende una popolazione di riferimento e se ne estrapola un campione in maniera casuale, senza alcuna predeterminazione. Nel caso dello studio relativo alle S.r.l.s. è stato scaricato l’elenco dei notai di Roma e i nominativi, in ordine alfabetico per cognome, sono stati assegnati a due gruppi sulla base di una semplice regola: i numeri pari al gruppo di trattamento, quelli dispari al gruppo di controllo. Poiché l’ordine alfabetico produce effetti analoghi a un’estrazione casuale, si è potuto costituire due insiemi di professionisti del tutto comparabili fra loro, con risultati dal punto di vista statistico affidabili. Inoltre i due team di lavoro a cui sono stati assegnati i due gruppo hanno lavorato tra loro in modo parallelo ma senza scambio di informazioni. La finestra temporale è stata di una settimana.

Ai due gruppi di notai è stata mandata una mail da mittenti fittizi e indirizzi creati per l’occasione, con la tecnica del mystery shopping (vale a dire senza qualificarsi come persone che stessero effettuando un test): al primo gruppo è stata richiesta una costituzione di S.r.l. e al secondo una costituzione di S.r.l. semplificata con richiesta del preventivo.

Continua a leggere
Notariato ed efficienza: un costo o un valore? – Tavola rotonda del Convegno del 12 gennaio 2018 (Parte seconda) ultima modifica: 2018-01-15T13:30:22+01:00 da Lodovica De Stefano

Notariato ed efficienza: un costo o un valore? – Tavola rotonda del Convegno del 12 gennaio 2018 (Parte prima)

La Tavola rotonda (Prima parte)

Modera il dibattito Debora Rosciani, giornalista di Radio 24-Il Sole 24 Ore.

Viene data la parola al professor Andrea Goldstein (Chief Economist, Nomisma), il quale è interrogato sul rapporto Doing Business (pubblicato ogni anno dalla Banca Mondiale), che analizza la disciplina normativa e fiscale che riguarda l’intero ciclo di vita delle imprese. Nell’ultima rilevazione, la quale consiste in una formazione composita di Paesi, l’Italia risulta al 46° posto sui 190 presi in considerazione recuperando posizioni rispetto al 2012, con particolare miglioramento della efficienza delle transazioni immobiliari posizionandosi in tale ambito al 23° posto. In particolare, dal rapporto emerge come l’Italia abbia costi e tempi in linea con gli altri Paesi OCSE.

Continua a leggere
Notariato ed efficienza: un costo o un valore? – Tavola rotonda del Convegno del 12 gennaio 2018 (Parte prima) ultima modifica: 2018-01-12T20:03:49+01:00 da Lodovica De Stefano

Notariato ed efficienza: il dibattito all’americana del Convegno di oggi (12 gennaio 2018)

a cura di Federica Nardo e Clara Trimarchi

Si è tenuto oggi a Milano il Convegno di Federnotizie “Notariato ed efficienza: un valore o un costo?”, moderato dalla giornalista Debora Rosciani di Radio24. Sono intervenuti, in una prima fase, gestita con la formula del dibattito all’americana (con domanda e un minuto esatto, con tanto di timer pubblico, per la risposta): Giovanni Liotta, notaio del Consiglio Direttivo UINL, Cesare Licini, notaio del Consiglio Direttivo UINL da una parte e Luciano Lavecchia, economista dell’Istituto Bruno Leoni e Carlo Stagnaro, Senior Fellow dell’Istituto Bruno Leoni, dall’altra. Vi riportiamo un resoconto del dibattito e in coda l’intervento successivo di alcuni rappresentanti della politica.

Dibattito all’americana – Domande e risposte

1. Il notaio serve in ambito societario e i controlli societari sono un fattore decisivo o superfluo per la ripresa economica?

Liotta: la risposta è sì. I notai sono un fattore decisivo perché semplificano e danno garanzia, a costi ragionevoli rispetto ad altri professionisti. L’elemento di garanzia è dato dal controllo di legalità, che ha come conseguenza l’immissione di dati certi nei Pubblici Registri e la diminuzione del contenzioso.

Stagnaro: la risposta è “dipende”: il notaio serve per svolgere alcune funzioni ed è eccessivo chiedere a chi ha la preparazione del notaio di fare anche alcuni tipi di atti, come la costituzione di srl semplificata, che potrebbero essere svolti da altre figure professionali o dalla tecnologia.

Continua a leggere
Notariato ed efficienza: il dibattito all’americana del Convegno di oggi (12 gennaio 2018) ultima modifica: 2018-01-12T16:06:36+01:00 da Redazione Federnotizie

È più facile spezzare un atomo che un pregiudizio

Il Notariato è un costo o un valore? È vero che si oppone a ogni cambiamento? È contrario alla concorrenza? Fuori dal mondo notarile, spesso le risposte a queste domande appaiono scontate, quasi come i luoghi comuni dei notai che esistono solo in Italia e della professione che si trasmette di padre in figlio.

I dati e i numeri li smentiscono e siamo riusciti con grande fatica a convincere parte dell’opinione pubblica e alcuni nostri interlocutori politici, ma ancora leggiamo e ascoltiamo troppi commenti, articoli, interviste che denotano una mancata conoscenza del nostro mondo e che rendono più facile individuare nel notaio un comodo bersaglio. E quindi occorre fare autocritica.

Continua a leggere
È più facile spezzare un atomo che un pregiudizio ultima modifica: 2018-01-09T11:01:55+01:00 da Domenico Chiofalo