Prestito vitalizio ipotecario – Regolamento

Con l’entrata in vigore (2 marzo 2016) del Regolamento del Ministro dello sviluppo economico, decreto 22 dicembre 2015, n.226, diventerà definitivamente operativa la disciplina in tema di prestito vitalizio ipotecario di cui alla Legge 2 aprile 2015 n. 44, la quale aveva assegnato proprio a tale regolamento il compito di delinearne la disciplina attuativa.

Continua a leggere →

Il prestito vitalizio ipotecario: disciplina e clausole

a cura di Daniela Riva

Sommario

  1. Quadro normativo
  2. Nozione, caratteristiche e peculiarità del rimborso
  3. Differenze tra prestito vitalizio ipotecario e mutuo
  4. Funzione
  5. Convenienza, prospettive, criticità e rischi
  6. Strumenti negoziali affini o alternativi
  7. Rapporti con il “patto marciano”
  8. Regime fiscale
  9. Mancata emanazione dell’apposito Regolamento
  10. Comparazione dell’istituto italiano con esperienze straniere
  11. Clausole contrattuali
  12. Quadro normativo

1. Quadro normativo

Il prestito vitalizio ipotecario è stato introdotto nell’ordinamento italiano dal Legislatore del 2005 con l’art. 11- quaterdecies, comma 12, del decreto legge 30 settembre 2005 n. 203, convertito poi, con modificazioni, dalla legge 2 dicembre 2005 n. 248.

Successivamente lo stesso Legislatore è intervenuto sull’istituto con la legge 2 aprile 2015 n. 44 (entrata in vigore lo scorso 6 maggio), apportando modifiche ed integrazioni alla scarna e laconica disciplina di cui al sopracitato articolo 11-quaterdecies (aggiunta dei commi da 12 bis a 12 sexies), nell’ottica di eliminare le criticità in precedenza emerse e di far affermare in maniera definitiva l’istituto tra gli operatori del settore e, soprattutto, tra il pubblico dei potenziali fruitori.

Continua a leggere →