Agevolazioni prima casa e imposta di registro – clausole

Nel quadro della disciplina dell’agevolazione sull’acquisto della «prima casa» (imposta di registro 2% + imposte ipo – catastali fisse), contenuta nella nota II-bis all’art. 1 della tariffa, parte prima, allegata al dpr n. 131/86, viene introdotta una nuova previsione che ha l’intento di agevolare l’accesso al tratta­mento dì favore anche a chi è già in possesso di un’abitazione acquistata con i benefici fiscali, purché questa venga alienata entro un anno cd “di grazia”.

Si propone un testo di clausola con riferimento alla novità normativa pubblicata nell’articolo Novità normative 2016 (varie)

Tecnica redazionale

Il presente atto sconta l’imposta di registro nella misura del 2% e le imposte ipotecaria e catastale nella rispettiva misura fissa di Euro 50 ed è esente dalla imposta di bollo, nonché dalla tassa ipotecaria e dai tributi speciali catastali, richiedendosi le agevolazioni previste dalla nota II bis all’articolo 1 della Tariffa, parte I, allegata al D.P.R. 26 aprile 1986 N. 131, ed al riguardo la parte acquirente dichiara:

Continua a leggere →