L’inventario come presupposto della rinunzia all’eredità

Il dibattito dottrinale è stato agitato probabilmente per effetto della eccessiva generalizzazione dei problemi, da letture spesso veloci di sentenze, e dal web, perché ormai c’entra comunque.
In sostanza, la preoccupazione è quella di far precedere la rinunzia dell’eredità dalla redazione dell’inventario, attività che comporta spese, oneri e perché no, anche perdita di tempo da parte di chi non è interessato per nulla ad una eredità che vuole appunto rifiutare; inventario che spesso non è materialmente possibile per svariati motivi, quali impedimenti derivanti da attività ostruzionistica di soggetti, altrimenti superabili se non con l’ausilio del Giudice a cui bisogna fare riferimento ad esempio per accedere in alloggi anche contro la volontà di chi li abita e l’elenco potrebbe continuare se non all’infinito ma poco ci manca.

di Alessio Paradiso

Continua a leggere

L’inventario come presupposto della rinunzia all’eredità ultima modifica: 2018-03-07T11:09:49+01:00 da Redazione Federnotizie

Il possesso dei beni ereditari e la rinuncia all’eredità

Ileana Maestroni

Il tema del possesso dei beni ereditari e dei suoi effetti ai fini dell’acquisto dell’eredità, così come delineato nell’art. 485 c.c., sembrava essere di quelli che, dopo essere stati ampiamente e financo esaustivamente trattati dalla “patristica” dei nostri giuristi, non fossero suscettibili di grandi rivoluzioni interpretative, se non per aspetti marginali o fattuali.

Sorprendentemente, invece, la giurisprudenza sembra avere rimesso in discussione proprio le certezze acquisite in occasione di decisioni che, se pure non costituiscono un vero e proprio orientamento, destano peraltro grave preoccupazione. Continua a leggere

Il possesso dei beni ereditari e la rinuncia all’eredità ultima modifica: 2017-05-29T07:46:14+02:00 da Redazione Federnotizie