L’abuso del diritto: collocazione sistematica e impianto definitorio (seconda parte)

a cura di Marco Chiostrini

1) Collocazione sistematica, impianto definitorio e disciplina.

2) L’essenzialità del vantaggio fiscale

3) L’assenza di sostanza economica

4) responsabilità e funzione notarile – casistica ed ipotesi.

 

Come noto, l’istituto in discorso[1] è stato introdotto nel nostro ordinamento dall’articolo 1 del D. Lgs. 128 del 5 agosto 2015.

Tale articolo aggiunge alla legge 27 luglio 2000, n. 212[2] un nuovo articolo  10 bis, in evidente (e quasi polemica) situazione di simmetria col precedente articolo 10; quest’ultimo, infatti, tratta (della tutela) dell’affidamento e della buona fede del contribuente; l’articolo 10 bis con ovvia contrapposizione sistematica, disciplina le attività “abusive”[3] del contribuente dirette a conseguire risparmi fiscali indebiti. Continua a leggere

L’abuso del diritto: collocazione sistematica e impianto definitorio (seconda parte) ultima modifica: 2016-03-23T11:56:52+01:00 da Redazione Federnotizie

Successioni senza dichiarazione per patrimoni sotto 100mila euro

Si segnala che con l’entrata in vigore del D.Lgs. 175/2014, a decorrere dal 13 dicembre 2014, vengono introdotte varie semplificazioni per la presentazione della dichiarazione di successione.

1) Anzitutto viene elevata da Euro 25.822,00 (i “vecchi“ 50 milioni di lire) ad Euro 100.000,00 la soglia dell’attivo ereditario sotto la quale non vi è obbligo di presentazione della dichiarazione di successione, sempre che ricorrano i seguenti ulteriori presupposti (articolo 28, comma 7, del D.Lgs. 31 ottobre 1990 n. 346):

  • l’eredità sia devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto;
  • l’eredità non comprenda beni immobili o diritti reali immobiliari. Continua a leggere
Successioni senza dichiarazione per patrimoni sotto 100mila euro ultima modifica: 2014-12-09T18:53:34+01:00 da Valentina Rubertelli