Commissione Tributaria di Ancona: i professionisti devono fatturare anche le prestazioni gratuite

La Sentenza 1279/3/2016 della Commissione Tributaria di Ancona sancisce il principio secondo il quale un professionista, nella fattispecie specifica un Notaio, non può non emettere fattura ancorché non voglia godere di alcun compenso per la prestazione svolta.

Il Notaio in questione aveva presentato ricorso contro un avviso di accertamento emesso dalla direzione provinciale delle Entrate nei suoi confronti, giustificando la percezione di onorari ridotti, così come la non percezione di alcun compenso, sulla base di rapporti di “consuetudine ed anche di amicizia”, così come su “ragioni di cortesia, di convenienza sociale, di buona creanza”.

La C.T.R. di Ancona, con la citata sentenza, ha definito le giustificazioni addotte dal professionista come “singolari e patetiche”, considerazione che si presta quanto meno a delle critiche.

Continua a leggere →