I notai nella Rete sono ragni o prede? Tessono la tela o ne sono vittime?


barnum
TACCUINO ESTEMPORANEO
di aspirazioni ispirate
ovvero di ispirate aspirazioni
per illusionisti giocolieri e saltimbanchi

Barnum & l’Acrobata evoca il Circo. La circo…stanza è similare a quella del Notariato che, potrebbe dirsi, mai come in questo momento, mette la stessa tristezza di quei circhi scalcinati che una volta giravano per i paesi del Paese, con le loro carovane dimesse.

Circo Notai

Tendoni rattoppati, animali denutriti e sfiancati, trapeziste stagionate e grassocce con cosce e glutei stanchi in vista, mal contenuti in costumi polverosi e stazzonati e fasciati da calze smagliate; acrobati bolsi e goffi, nani e pagliacci grotteschi e imbarazzanti.

Uno spettacolo malinconico, comunque non privo di fascino nel suo accattivante declino. Come usa dire, lo spettacolo decadente di una condizione misera che ha vissuto tempi migliori, quando bambini ed adulti amavano sognare e, a bocca aperta, seguivano lo scintillìo dello spettacolo più bello del mondo.

Continua a leggere →

Fenomenologia della comunicazione


Barnum e L'Acrobata
Taccuino estemporaneo
di aspirazioni ispirate
ovvero di ispirate aspirazioni
per illusionisti giocolieri e saltimbanchi

Il gioco di oggi è di immaginare se l’aspirazione al trionfo della mediocrità sia una strategia vantaggiosa; se sia utile continuare a perseguire la tendenza a nascondersi, a non farsi vedere, a non farsi notare, a mimetizzarsi con l’irrilevante. Per conseguire, con poca dignità, la salvezza; per assicurarsi, a ogni costo, senza farsi accorgere, la conservazione di uno status quo che quo non può essere più.

Continua a leggere →