Compensi e concorrenza

a cura di Arturo Brienza

L’art 147 L.N. resiste ancora al vento delle liberalizzazioni che ha spazzato via la tariffa obbligatoria con l’obbiettivo di garantire l’utente-consumatore mediante la creazione di un mercato efficiente ed economico. Tuttavia è evidente che l’interprete, adeguandosi al mutato quadro normativo, deve ritenere l’espressione “illecita concorrenza” equivalente a quella di “concorrenza sleale” ed impegnarsi in una elaborazione della casistica che produce effetti distorsivi della concorrenza sul mercato.

Continua a leggere
Compensi e concorrenza ultima modifica: 2017-02-10T07:48:18+01:00 da Redazione Federnotizie