Detrazioni Irpef – Anno 2016

1. DETRAZIONE PER INTERVENTI Dnovita1I RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO

L’art. 4, D.L. 6.12.2011, n. 201, convertito con L. 22 dicembre 2011, n. 214 ha reso definitive (introducendo una nuova norma, l’art. 16bis, nel testo Unico sulle Imposte dei Redditi di cui al DPR 917/1986) le agevolazioni IRPEF relativamente ad interventi di recupero edilizio gia previste dalla legge 449/1997, successivamente più volte prorogate.

Soggetti che possono usufruire della detrazione

Hanno diritto alla detrazione: Continua a leggere

La rideterminazione del valore delle partecipazioni societarie (non negoziate in mercati regolamentati) – Anno 2016

novita1Con la legge stabilità 2016, art. 1, c. 887 e 888, legge 28 dicembre 2015 n. 208 è stata riproposta la possibilità di affrancamento delle plusvalenze relative a partecipazioni societarie (non negoziate in mercati regolamentari) applicando, peraltro, un’aliquota unica (pari all’8%) sia per le partecipazioni qualificate che per le partecipazioni non qualificate; nel 2015, invece, erano previste due distinte aliquote: il 4% per le partecipazioni non qualificate (ai sensi dell’articolo 67, comma 1, lettera c-bis, del Testo unico delle imposte sui redditi DPR. 917/1986) e l’8% per le partecipazioni qualificate (ai sensi dell’articolo 67, comma 1, lettera c), del Testo unico delle imposte sui redditi DPR. 917/1986).

Pertanto, sulla base delle nuove disposizioni, si potranno affrancare, sino al 30 giugno 2016, le partecipazioni societarie (non negoziate in mercati regolamentati) possedute alla data del 1 gennaio 2016 e ciò pagando l’8% del valore delle partecipazioni stesse alla data 1 gennaio 2016 risultante da apposita perizia da effettuarsi entro il 30 giugno 2016. Continua a leggere

La rideterminazione del valore dei terreni – Anno 2016

novita1
Con la legge stabilità 2016, art. 1, c. 887, legge 28 dicembre 2015 n. 208 è stata riproposta la possibilità di affrancamento delle plusvalenze relative a terreni edificabili o agricoli, alle condizioni già previste per l’anno 2015 ossia con l’aliquota dell’imposta sostitutiva raddoppiata rispetto agli anni di imposta sino al 2014 (dal 4% in vigore sino al 30 giugno 2014 all’8% per la rinnovata possibilità di affrancamento).

Pertanto, sulla base delle nuove disposizioni, si potranno affrancare, sino al 30 giugno 2016, i terreni posseduti alla data del 1 gennaio 2016 e ciò pagando l’8% del valore del terreno stesso alla data 1 gennaio 2016 risultante da apposita perizia da effettuarsi entro il 30 giugno 2016. Continua a leggere

Piccola proprietà contadina (PPC) e Imprenditore agricolo professionale (IAP) – clausole

Estensione delle agevolazioni della PPC anche al coniuge o ai parenti in linea retta del Coltivatore diretto o IAP, a condizione:

• che l’acquisto sia a titolo oneroso;

• che siano conviventi con il Coltivatore Diretto o lo IAP;

• di essere già proprietari di terreni agricoli.

Non è necessario che siano iscritti alla gestione previdenziale dell’INPS

La novità normativa è consultabile al seguente link https://www.federnotizie.it/4595-2/ Continua a leggere

Detrazione del 50% dell’IVA per acquisto immobili in classe A o B – clausola

NOVITA'Sull’acquisto effettuato dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016 di abitazioni di classe energetica A o B, cedute da imprese costruttrici, scatta la detrazione IRPEF del 50% dell’IVA versata sul corrispettivo d’acquisto ed è ripartita in dieci quote costanti nell’anno in cui sono state sostenute le spese e nei nove periodi d’imposta successivi.

Non è prescritto un limite temporale alla applicazione di detta detrazione, quindi si ritiene che si applichi in tutti i casi in cui la vendita sia soggetta ad IVA, cioè sia qualora avvenga nei 5 anni dalla fine lavori, sia dopo i 5 anni e l’impresa eserciti l’opzione per l’assoggettamento ad IVA.

La norma parla solo di imprese costruttrici ma è auspicabile una interpretazione costituzionalmente orientata che estenda il trattamento di favore anche alle imprese “ristrutturatrici”.

La presente clausola fa riferimento alla novità normativa consultabile al seguente link https://www.federnotizie.it/4595-2/ Continua a leggere

Agevolazioni prima casa e imposta di registro – clausole

NOVITA'Nel quadro della disciplina dell’agevolazione sull’acquisto della «prima casa» (imposta di registro 2% + imposte ipo – catastali fisse), contenuta nella nota II-bis all’art. 1 della tariffa, parte prima, allegata al dpr n. 131/86, viene introdotta una nuova previsione che ha l’intento di agevolare l’accesso al tratta­mento dì favore anche a chi è già in possesso di un’abitazione acquistata con i benefici fiscali, purché questa venga alienata entro un anno cd “di grazia”.

Si propone un testo di clausola con riferimento alla novità normativa pubblicata al seguente link https://www.federnotizie.it/4595-2/ Continua a leggere

Federnotizie.it, un anno di grandi numeri

Il primo gennaio 2016 Federnotizie.it compie esattamente un anno. Insieme agli auguri che la redazione rivolge a tutti i lettori, vi presentiamo alcuni dati che abbiamo registrato in questo primo e intenso anno di lavoro redazionale. Sono risultati incoraggianti e molto positivi, che speriamo di far crescere ancora insieme a voi lettori.

La Redazione di Federnotizie.it

Dal 1 gennaio 2015 a oggi: i numeri di Federnotizie

Da inizio anno abbiamo pubblicato 140 articoli e messo a disposizione tutti i numeri degli anni passati, in download da ben 54 pagine di archivio. Abbiamo realizzato due video interviste dedicate e uno speciale sul Congresso 2015, che ha visto la produzione in soli due giorni di 14 video interviste e 16 articoli di aggiornamento in tempo reale.

Per la prima volta nella sua storia, Federnotizie ha rilasciato aggiornamenti via Web e via social media contemporaneamente, sfruttando la sinergia tra sito, Facebook e Twitter. La redazione si è avvalsa del sostegno di circa 20 collaboratori fissi e un numero altrettanto numeroso di esperti in differenti materie giuridiche che ha contribuito con singoli articoli. A questi si affianca un team ristretto di editor che ha lavorato alacremente all’aggiornamento online.

Negli ultimi mesi abbiamo sviluppato anche un servizio di e-commerce per libri e testi in formato digitale, un servizio che useremo anche in futuro per rilasciare atti di convegni e approfondimenti specifici. Finora abbiamo venduto 43 libri.

Quanti lettori abbiamo avuto?

Ad oggi contiamo più di 240mila visitatori (oltre 20mila al mese) e 750mila pagine viste!

Febbraio, giugno, ottobre e novembre sono stati i mesi più caldi in termini di frequenza di lettura. In prevalenza i lettori provengono dall’Italia, ma registriamo visite da ogni parte del mondo. In testa Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Francia.

Una buona parte dei lettori (34%) torna a leggerci anche dopo la prima visita e abbiamo uno zoccolo duro di lettori intorno alle 7mila unità. Gli iscritti alla newsletter di Federnotizie sono oggi 283, mentre i follower su Twitter sono 540. Ben 713 persone hanno messo un Like sulla Pagina Facebook di Federnotizie e oltre 2.400 utenti hanno segnalato i nostri articoli su Facebook.

In 570 ci avete scritto utilizzando questo sito e molti di più per posta elettronica. Di recente sono iniziati ad arrivare anche alcuni contributi volontari (circa una ventina) via PayPal e con accredito su conto corrente per sostenere la realizzazione del nostro progetto editoriale e la pubblicazione di Federnotizie, oggi del tutto gratuita via Web.

Grazie alla costruzione di una rivista adattabile ai dispositivi mobili (responsive) abbiamo per la prima volta registrato nella storia di Federnotizie un accesso elevatissimo da Smartphone e Tablet.

Google e Facebook sono le due sorgenti esterne (indirette), che ci hanno portato più traffico, ma dobbiamo ringraziare anche il sito di Federnotai e il Foro.romoloromani.it.

Abbiamo infine rilevato anche numerosi tentativi dannosi di compromissione del nostro sito e perfino qualche attacco hacker dall’estero, che abbiamo respinto.

Vi abbiamo raccontato tutto questo per farvi comprendere come il progetto lanciato soltanto un anno fa sia davvero cresciuto, comporti sforzi importanti legati alla produzione di contenuti di qualità, ma anche un impegno notevole “per far funzionare la macchina”, complessa, innovativa e sicuramente avvincente.

I numeri che abbiamo registrato ci incoraggiano e ci fanno pensare che il lavoro fatto sia stato apprezzato. Il nostro proposito per il 2016 è di fare ancora meglio, grazie al vostro aiuto e alla vostra attenzione.

Grazie a tutti i nostri lettori e Buon 2016.

Assegnazione agevolata di beni ai soci per l’anno 2016

NOVITA'

La legge di Stabilità 2016 introduce disposizioni agevolative in materia di assegnazione di beni ai soci, prevedendo che tali agevolazioni si applichino alle operazioni  poste in essere entro la data del 30 settembre 2016.

Si ricorre all’assegnazione di beni ai soci sia in sede di liquidazione della società (ipotesi “naturale”), sia in sede di liquidazione della quota al socio receduto o escluso,  o in sede di riduzione reale del capitale mediante attribuzione di beni od anche in sede di distribuzione di utili in natura.

La disciplina agevolativa introdotta dalla legge di Stabilità 2016 è rivolta alle s.n.c., s.a.s., s.r.l., s.p.a. e s.a.p.a., purché tutti i soci risultino iscritti a libro soci, ove prescritto, alla data del 30 settembre 2015, oppure vi vengano iscritti entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge di stabilità 2016 in base a titolo di trasferimento avente data certa anteriore al giorno 1 ottobre 2015. Continua a leggere

Novità normative 2016 (varie)

NOVITA'

A partire dal giorno 1 gennaio 2016 entreranno in vigore molte novità normative, fra cui si evidenziano in particolare le seguenti:

  • Agevolazione prima casa
  • Detrazione del 50% dell’IVA per acquisto immobili in classe A o B
  • Acquisto oneroso di terreni agricoli
  • Estensione delle agevolazioni della PPC
  • Agevolazioni fiscali in materia di edilizia convenzionata
  • Esenzione/riduzione IMUe TASI
  • Risparmio energetico e recupero edilizio, bonus del 50-65% prorogati per il 2016
  • Per le giovani coppie, anche conviventi, uno sconto del 50% sui mobili
  • Le “società benefit”
  • Associazione in partecipazione 

Continua a leggere

Responsabilità per imposte e sanzioni nel caso di cessione di azienda

NOVITA'Con decorrenza 1 gennaio 2016 entrano in vigore le disposizioni di cui al Titolo II del D.Lgs. 158/2015 che ha apportato alcune importanti modifiche alla disciplina contenuta nell’articolo 14 del decreto legislativo 472/97 che, come noto, prevede la responsabilità solidale del cessionario di azienda nei debiti erariali del cedente, ove contratti in riferimento all’esercizio dell’attività dell’azienda o del ramo di azienda oggetto di trasferimento.

Si precisa che il termine del primo gennaio 2016 è stato previsto nel disegno di legge di stabilità 2016, anticipando così di un anno l’entrata in vigore delle norme in commento rispetto alla data del giorno 1 gennaio 2017 originariamente indicata e prevista dall’art. 32 del D.Lgs. 158/2015.

Ecco in sintesi i punti della disciplina così come opererà dal giorno 1 gennaio prossimo: Continua a leggere