Nuovo Decreto Legge Energia 2022 – Riapertura dei termini per la rideterminazione dei valori di acquisto delle partecipazioni

Il testo definitivamente approvato del nuovo “Decreto Legge Energia” (Decreto Legge 1 marzo 2022 n. 17, pubblicato il 1 marzo 2022 in Gazzetta Ufficiale n. 50 – Serie Generale) riapre con l’art. 29, anche per l’anno 2022, i termini per rideterminare il valore d’acquisto di partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati mediante il pagamento di un’imposta sostitutiva con un’unica nuova aliquota fissata al 14 per cento e, pertanto, ulteriormente aumentata rispetto alla precedente aliquota dell’11 per cento, per come originariamente individuata dal comma 694 dell’art. 1 della Legge del 27 dicembre 2019 n. 160 e successivamente confermata sia dall’art. 137, comma 2 del D.L. 19 maggio 2020 n. 34 sia dall’art. 1, comma 1123 della Legge del 30 dicembre 2020 n. 178.

di Camilla Marasco 

Il nuovo Decreto Legge rinnova, ancora una volta, i termini fissati all’art. 2, comma 2 del D.L. 24 dicembre 2002 n. 282 convertito, con modificazioni, dalla Legge 21 febbraio 2003 n. 27 – per come da ultimo modificato al secondo e terzo periodo dall’art. 14, comma 4-bis, D.L. 25 maggio 2021 n. 73 convertito con Legge 23 luglio 2021 n. 106 – prevedendo, rispettivamente:

  • la riapertura dei termini per la rivalutazione delle partecipazioni detenute alla data del 1° gennaio 2022;
  • la conferma circa la possibilità di rateizzazione della predetta imposta sostitutiva fino ad un massimo di tre rate annuali, a decorrere dalla data del 15 giugno 2022;
  • la necessità che la redazione e il giuramento della perizia, quale mezzo per la rideterminazione del valore delle partecipazioni, vengano effettuati entro la data del 15 giugno 2022.

Nel comma 2 dell’art. 29 viene, dunque, statuito che le aliquote delle imposte sostitutive di cui all’art. 5, comma 2, Legge 28 dicembre 2001 n. 448, per come successivamente modificato, siano pari entrambe al 14 per cento e, pertanto, sia quella relativa alla rideterminazione di partecipazioni qualificate e sia quella relativa alla rideterminazione di partecipazioni non qualificate.

Per ulteriori approfondimenti ed evoluzioni normative sul punto si rimanda all’articolo “La rideterminazione del valore delle partecipazioni societarie (non negoziate in mercati regolamentati) – Anno 2021” di Giovanni Rizzi.

Nuovo Decreto Legge Energia 2022 – Riapertura dei termini per la rideterminazione dei valori di acquisto delle partecipazioni ultima modifica: 2022-03-03T14:30:53+01:00 da Redazione Federnotizie
Vuoi ricevere una notifica ogni volta che Federnotizie pubblica un nuovo articolo?
Iscrivendomi, accetto la Privacy Policy di Federnotizie.
Attenzione: ti verrà inviata una e-mail di controllo per confermare la tua iscrizione. Verifica la tua Inbox (o la cartella Spam), grazie!


AUTORE