I consigli della redazione per un’estate di buone letture

Vi abbiamo accompagnato in questo scorcio bipolare di anno, tra le preoccupazioni della pandemia e l’entusiasmo per i vaccini, ogni mercoledì e ogni venerdì (con qualche incursione straordinaria) cercando di fare del nostro meglio per tenervi aggiornati e informati sulle “cose” del Notariato.

Adesso è il tempo di prenderci una pausa.

Prima per il rush lavorativo finale e poi per riposarci.

Per accompagnarvi anche durante questa estate la redazione ha voluto fare una selezione di letture consigliate. Che ogni consiglio è poi un modo di raccontare parte di noi.

Buona estate e arrivederci a settembre.


Basta un caffè per essere feliciBasta un caffè per essere felici

Autore: Toshikazu Kawaguchi
Editore: Garzanti

Ambientato in una caffetteria di Tokio, con un’atmosfera che ricorda i film d’animazione di Miyazaki, un luogo magico, dove chi lo desidera può tornare nel passato, o viaggiare nel futuro, ma solo per il tempo in cui il caffè nella propria tazzina è caldo. Un tempo breve in cui rincontrare persone amate. Un tempo in cui non è consentito cambiare il corso degli eventi, ma che permette ai protagonisti di affrontare i propri conflitti interiori, imparando a considerare la vita da una prospettiva differente e ad essere felici di ciò che la vita stessa comunque ha dato, offre e ancora riserverà.

Consigliato da: Annalisa Annoni


Bianco è il colore del dannoBianco è il colore del danno

Autore: Francesca Mannocchi
Editore: Einaudi

Imparare a conoscere a fondo la propria vita.

Consigliato da: Domenico Cambareri

 


DanteDante

Autore: Alessandro Barbero
Editore: Laterza

Barbero è uno storico medievista e ricostruisce la vita del poeta con un’istruttoria basata sulle testimonianze e sull’analisi dei documenti. Molti dei quali notarili. Riesce ad avvicinare il lettore alle consuetudini, ai costumi e alla politica di una delle più affascinanti epoche della storia: il Medioevo

Consigliato da: Maria Nives Iannaccone


L'Isola del TesoroL’isola del tesoro

Autore: Robert Louis Stevenson
Editore: Feltrinelli

L’estate può essere un buon momento per riprendere in mano i classici.

Romanzo di avventura nel senso più classico del termine dove persone normali si trovano ad affrontare situazioni straordinarie e difficoltà apparentemente insormontabili che mettono alla prova la loro determinazione, la loro intelligenza e il loro coraggio.

Romanzo popolato da personaggi indimenticabili come Long John Silver, malvagio capace di inaspettati gesti di bontà.

Prima avvertenza: le problematiche di parità di genere e di quote rosa erano ancora di là da venire e qui di donne non se ne incontrano.

Seconda avvertenza: il libro è pieno di mare, sole, sabbia, vento e tempesta per cui si consiglia di non dimenticarlo aperto in giro per casa.

“Quindici uomini, quindici uomini…”

Consigliato da: Michele Laffranchi


Lost in translationLost in translation

Autore: Ella Frances Sanders
Editore: Marcos y Marcos

Ella Frances Sanders raccoglie cinquanta parole, derivanti dalle lingue di diversi Paesi del mondo, accomunate dalla stessa particolarità: sono intraducibili in italiano, se non, in alcuni casi, con una perifrasi inefficace e approssimativa, incapace di cogliere appieno le sfumature semantiche delle parole stesse. Le parole intraducibili rivelano molto della sensibilità e della cultura di provenienza e svelano usi e costumi, vizi e virtù di un popolo.

Basti pensare alla parola “wabi sabi” usata in Giappone per indicare l’accettazione dell’imperfezione, quale bellezza dell’incompletezza e della transitorietà, in perfetta sintonia con la filosofia buddista.

La lettura del libro diventa l’occasione per riflettere sui limiti della traduzione e sul “vantaggio” della pluralità linguistica, se vista non come causa di incomunicabilità ma come ragione di arricchimento culturale e di scambio, quale opportunità per ”adottare” vocaboli stranieri per descrivere sensazioni e suggestioni che mai si è riusciti ad esprimere con chiarezza.

Consigliato da: Maria Rosaria Lenti


Freaknomics

Autori: Lewitt e Durbner
Editore: Sperling e Kupfer

L’economia vista con gli occhi del paradosso, più che numeri storie di tutti i giorni. Divertente e un’alternativa per l’impegno nella vita quotidiana all’analisi economica del diritto.

Consigliato da: Giovanni Liotta


Le CorrezioniLe correzioni

Autore: Jonathan Franzen
Editore: Einaudi

Romanzo che affiora dalla coscienza di un matrimonio, di una famiglia, di una cultura, la nostra.

Ne esce un ritratto ricco di partecipazione ed esuberanza, di ispirazione baumaniana, utile per capire la società dell’incertezza.

Consigliato da: Beatrice Ratti


La scienza della felicitàLa scienza della felicità

Autore: Jean Finot
Editore: Castelvecchi

“Il valore e anche l’utilità di questo libro sta nel suo planare dall’altezza dei desideri e dei puri sogni al livello della saggezza quotidiana che l’uomo può raggiungere” Le Figaro.

Consigliato da: Daniela Riva


Felici i feliciFelici i felici

Autore: Yasmine Reza
Editore: Adelphi

Di difficile collocazione, tra romanzo e racconti, si snoda seguendo un filo che ne svela l’ordito pagina dopo pagina.

Una scrittura brillante, ironica, che racconta con lucida spietatezza la fragilità dei tessuti familiari.

E con almeno uno dei personaggi ciascuno finirà per identificarsi.

Consigliato da: Arrigo Roveda


Storia della mia genteStoria della mia gente

Autore: Edoardo Nesi
Editore: Bompiani

Il declino quasi ineluttabile del più importante distretto del tessile d’Europa, quello di Prato. La storia di famiglie che avevano costruito imprese floridissime dal nulla, e le hanno perse quasi fosse una fatale necessità. Con stile e respiro molto diverso, ricorda i Buddenbrook di Thomas Mann.

Consigliato da: Antonio Teti


Il treno dei bambiniIl treno dei bambini

Autore: Viola Ardone
Editore: Einaudi

Commuove e fa sorridere. In più il bambino è napoletano.

Consigliato da: Valentina Varlese


Breve storia della SiciliaBreve storia della Sicilia

Autore: John Julius Norwich
Editore: Sellerio

Dai Fenici e dai Greci al Novecento, passando per le dominazioni arabe, normanne, angioine di Francia e aragonesi di Spagna. In questo libello compatto l’autore (Pari d’Inghilterra, innamorato di quella che, a tutti gli effetti, è per lui terra di antipodi) ci consente di respirare aria di Sicilia. Nella sua narrazione si ritrova la sorpresa per la straordinaria varietà, la meraviglia per la bellezza, il fascino per un luogo che, oltre che fisico, è (diventato) dell’anima. Resoconto di fatti storia, uniti dall’intento di lanciare un messaggio al lettore senza perdere mai il gusto per l’entertainment, è una buona introduzione per capire qualcosa in più su quest’isola misteriosa e piena di contraddizioni.

Consigliato da: Matteo Verzì


Infine, per chi vuole continuare a tenere fresco il suo inglese nell’attesa delle pillole di settembre, Peter Liebenberg consiglia due libri di relativa facile lettura:

Charlotte’s Web

by E.B. White

Charlotte's Web

The Old Man and the Sea

by Ernest Hemingway

The Old Man and the Sea

 

I consigli della redazione per un’estate di buone letture ultima modifica: 2021-08-06T08:30:20+02:00 da Redazione Federnotizie
Vuoi ricevere una notifica ogni volta che Federnotizie pubblica un nuovo articolo?
Iscrivendomi, accetto la Privacy Policy di Federnotizie.
Attenzione: ti verrà inviata una e-mail di controllo per confermare la tua iscrizione. Verifica la tua Inbox (o la cartella Spam), grazie!


AUTORE