Detrazione del 50% dell’IVA per acquisto immobili in classe A o B – clausola

Sull’acquisto effettuato dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016 di abitazioni di classe energetica A o B, cedute da imprese costruttrici, scatta la detrazione IRPEF del 50% dell’IVA versata sul corrispettivo d’acquisto ed è ripartita in dieci quote costanti nell’anno in cui sono state sostenute le spese e nei nove periodi d’imposta successivi.

NOVITA'

Non è prescritto un limite temporale alla applicazione di detta detrazione, quindi si ritiene che si applichi in tutti i casi in cui la vendita sia soggetta ad IVA, cioè sia qualora avvenga nei 5 anni dalla fine lavori, sia dopo i 5 anni e l’impresa eserciti l’opzione per l’assoggettamento ad IVA.

La norma parla solo di imprese costruttrici ma è auspicabile una interpretazione costituzionalmente orientata che estenda il trattamento di favore anche alle imprese “ristrutturatrici”.

La presente clausola fa riferimento alla novità normativa pubblicata nell’articolo Novità normative 2016 (varie)

Tecnica redazionale

DETRAZIONE 50% IVA DA IRPEF PER ABITAZIONI IN CLASSE A O B

In relazione a quanto previsto dalla Legge 208/2015 (c.d. Legge di Stabilità 2016), la parte acquirente invoca infine le agevolazioni fiscali previste per le persone fisiche che, tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2016, acquistino da imprese costruttrici unità immobiliari a destinazione residenziale di classe energetica A o B e consistente nella detraibilità dall’IRPEF lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, del 50% dell’IVA dovuta sul corrispettivo, ripartita in dieci quote costanti nell’anno in cui sono state sostenute le spese e nei nove periodi di imposta successivi.


Vuoi ricevere una notifica ogni volta che Federnotizie pubblica un nuovo articolo?

Iscrivendomi, accetto la Privacy Policy di Federnotizie.

Attenzione: ti verrà inviata una e-mail di controllo per confermare la tua iscrizione. Verifica la posta in arrivo (e la cartella Spam) e conferma la tua iscrizione, grazie!