L’espropriazione forzata immobiliare: la pubblicità e la vendita telematica

L’introduzione della telematica nelle vendite giudiziarie risale, ormai, ad oltre dieci anni fa. Fin dall’emanazione del DL 80/2005 era stato introdotto l’obbligo di pubblicazione dell’avviso della vendita giudiziaria su appositi siti internet, individuati con il DM 31 ottobre 2006, onde consentire la massima diffusione e trasparenza delle vendite di immobili e di beni mobili superiori ad Euro 25.000 (meramente facoltativa per le vendite mobiliari inferiori ad Euro 25.000, ex art. 530 co. 7 c.p.c.). Tale previsione è sopravvissuta alle numerose riforme intervenute negli anni successivi ed è pertanto rimasta obbligatoria (art. 490 co. 2 c.p.c.).

di Mario Santopietro (avvocato e professionista delegato alle vendite nelle esecuzioni immobiliari)

Continua a leggere

L’espropriazione forzata immobiliare: la pubblicità e la vendita telematica ultima modifica: 2018-05-15T10:00:36+00:00 da Redazione Federnotizie

Norme per l’infrastrutturazione digitale degli edifici – brevi note

L’art. 6-ter comma 2 della legge 164/2014 (legge di conversione del Decreto legge 133/2014 c.d. decreto Sblocca-Italia) ha introdotto nel nostro ordinamento una nuova normativa in materia di predisposizione alla ricezione della banda larga per gli edifici di nuova costruzione, imponendo al costruttore l’obbligo di realizzare una infrastruttura in fibra ottica e un adeguato punto di accesso.

Continua a leggere

Norme per l’infrastrutturazione digitale degli edifici – brevi note ultima modifica: 2018-04-09T11:15:23+00:00 da Valentina Varlese

Cosa cambia per l’amministrazione delle cooperative?

L’art. 1 comma 936 della legge 27 dicembre 2017 n. 20 (legge di bilancio 2018) ha introdotto rilevanti modifiche al sistema di governance delle società cooperative, anche al fine di contrastare fenomeni di evasione fiscale, potenziando l’attività di accertamento e di riscossione svolta dall’Agenzia delle Entrate e inasprendo le sanzioni per gli enti che si sottraggono alle ispezioni o non rispettano le finalità mutualistiche (cancellazione dall’albo nazionale e maggiorazione del contributo biennale pari a tre volte l’importo dovuto). Continua a leggere

Cosa cambia per l’amministrazione delle cooperative? ultima modifica: 2018-03-26T12:30:42+00:00 da Federica Nardo

Le s.r.l. tradizionali hanno i minuti contati? Guida alle novità in materia di PMI

Il D.L. 24 aprile 2017 n. 50, convertito nella Legge 21 giugno 2017 n. 96[1], ha introdotto una novità rivoluzionaria per tutte le s.r.l. qualificabili come piccole medie imprese. Il D.L. in questione, difatti, in deroga ai capisaldi della disciplina codicistica della s.r.l., prevede che tutte le PMI, innovative e non, in forma di s.r.l. possano:

  • creare delle categorie di quote, dotate di diversi diritti amministrativi o patrimoniali;
  • compiere operazioni sulle proprie partecipazioni, in attuazione a piani di incentivazione;
  • offrire al pubblico le quote di partecipazione.

Continua a leggere

Le s.r.l. tradizionali hanno i minuti contati? Guida alle novità in materia di PMI ultima modifica: 2018-03-21T10:45:07+00:00 da Maria Rosaria Lenti

Le preoccupazioni di Banca d’Italia e delle autorità europee sulle valute virtuali

La Banca d’Italia con una nuova avvertenza, pubblicata ieri 1, allerta i consumatori sui rischi delle valute virtuali, richiamando peraltro la precedenza avvertenza già pubblicata dalla stessa il 30 gennaio 2015 2 sull’utilizzo delle cosiddette “valute virtuali”. Continua a leggere

Le preoccupazioni di Banca d’Italia e delle autorità europee sulle valute virtuali ultima modifica: 2018-03-20T16:05:32+00:00 da Lodovica De Stefano

I piani individuali di risparmio a lungo termine (PIR)

Con la legge di bilancio 2017 (legge n. 232/2016), sulla scia del successo avuto in altri paesi, come gli Usa, il Giappone, la Francia e la Gran Bretagna) sono stati introdotti anche in Italia i c.d. PIR (piani individuali di risparmio a lungo termine), con lo scopo di attrarre i risparmi delle persone fisiche verso l’economia “reale” del paese, soprattutto verso le piccole e medie imprese.

di Alessandra Bortesi notaio Continua a leggere

I piani individuali di risparmio a lungo termine (PIR) ultima modifica: 2018-03-19T18:13:01+00:00 da Redazione Federnotizie

Indegnità a succedere e sospensione dalla successione – nuovo art. 463bis del Codice Civile

La legge n. 4 del 11 gennaio 2018 in materia di tutela nei confronti degli orfani per crimini domestici interviene su varie norme dei Codici Civile, Penale e di Procedura Penale. Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 26 del 1 febbraio 2018 entrerà in vigore dal 16 febbraio 2018 p.v. Continua a leggere

Indegnità a succedere e sospensione dalla successione – nuovo art. 463bis del Codice Civile ultima modifica: 2018-03-05T12:28:19+00:00 da Annalisa Annoni

Deposito prezzo e contratto preliminare

E’ in corso di pubblicazione, a cura della Redazione, un manuale operativo sul “Deposito Prezzo”, suddiviso in due parti, una generale di inquadramento e una con casi pratici e possibili prassi operative. Questo è l’Indice (file .PDF).

Pubblicheremo sul giornale in anteprima (e visibili a tutti) alcuni articoli che saranno contenuti nel manuale. Cominciamo con quello di Daniela Riva.

Deposito prezzo e contratto preliminare

di Daniela Riva

Sommario: 1. Inapplicabilità al preliminare della normativa sul “deposito prezzo”. – 2. Possibile risultato analogo mediante ricorso, per espressa volontà delle parti (nell’ambito dell’autonomia contrattuale) al c.d. “deposito somme e valori”. – 3. Utilità/inutilità del “deposito prezzo” in sede di definitivo in presenza di un preliminare trascritto. – 4. È opportuno dare evidenza, già nel preliminare, della volontà delle parti di avvalersi/non avvalersi del deposito prezzo in sede di definitivo, anche mediante espressa rinuncia allo stesso? – 5. È legittima la rinuncia preventiva al deposito prezzo? Condizioni, modalità e termini di tale rinuncia. Sua ripetizione nel definitivo? – 6. Obbligo per il notaio di informativa alle parti, già in sede di preliminare, sul deposito prezzo; opportunità della relativa menzione in atto (anche se negativa). – 7. Deposito prezzo e vendita di immobili da costruire: una nuova tutela dalla legge delega 19 ottobre 2017, n. 155?

Continua a leggere

Deposito prezzo e contratto preliminare ultima modifica: 2018-03-02T10:26:56+00:00 da Redazione Federnotizie

Nuovo articolo 93-ter, comma 1-bis, della Legge Notarile: esenzione totale dei notai dalle regole di concorrenza? Contrarietà ai principi comunitari? Niente affatto.

[Articolo a firma dell’Avv. Enzo Marasà e del Prof. Oreste Pollicino pubblicato in precedenza su Medialaws il 27 febbraio 2018]

Il primo gennaio 2018 è entrata in vigore la modifica normativa apportata alla disciplina notarile dalla legge di bilancio 2018 (legge 27 dicembre 2017 n. 205). Più precisamente, il comma 495 dell’art. 1 di questa legge ha aggiunto un comma 1-bis all’art. 93-ter della Legge Notarile (legge 16 febbraio 1913 n. 89), che recita:

Agli atti funzionali al promovimento del procedimento disciplinare si applica l’art 8 comma 2 della legge 10.10.1990 n 287.

Continua a leggere

Nuovo articolo 93-ter, comma 1-bis, della Legge Notarile: esenzione totale dei notai dalle regole di concorrenza? Contrarietà ai principi comunitari? Niente affatto. ultima modifica: 2018-02-28T18:15:53+00:00 da Redazione Federnotizie

Reti tra professionisti

Una delle novità di assoluto rilievo del “Jobs act per il lavoro autonomo” (Legge 22 maggio 2017 n. 81), volto a favorire (tra l’altro) la flessibilità di tempi e modi di esercizio delle libere professioni nonchè – perlomeno nell’intenzione – nuove opportunità di lavoro e crescita, è la facoltà espressamente riconosciuta – all’art. 12, n. 3 – di costituire “reti tra professionisti” e, precisamente, di soli appartenenti a categorie professionali protette ovvero di tipo cosiddetto “misto” (reti di imprenditori e di liberi professionisti, liberamente combinati tra loro).

di Michele Oggioni

Continua a leggere

Reti tra professionisti ultima modifica: 2018-02-12T10:42:27+00:00 da Redazione Federnotizie

Dat fatte prima del 31 gennaio 2018: che succede?

Pubblichiamo la nota  diffusa dal Consiglio Notarile di Milano

La legge n. 219/2017 sulle disposizioni anticipate di trattamento (c.d. testamento biologico) è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018 ed è pertanto entrata in vigore il 31 gennaio 2018.

L’articolo 6 della legge riconosce la validità di alcune, ma non di tutte, le disposizioni anteriori alla legge pur se redatte in un periodo di vuoto normativo. Continua a leggere

Dat fatte prima del 31 gennaio 2018: che succede? ultima modifica: 2018-02-06T11:21:46+00:00 da Redazione Federnotizie