Terzo Settore: trasformazione, fusione, scissione e cessione d’azienda da parte delle imprese sociali.

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.139 del 18 giugno 2018 il decreto n.50 del 27 aprile 2018 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che chiarisce le procedure necessarie per le operazioni di trasformazione, fusione, scissione, cessione d’azienda e per la devoluzione del patrimonio da parte delle imprese sociali. Continua a leggere

Terzo Settore: trasformazione, fusione, scissione e cessione d’azienda da parte delle imprese sociali. ultima modifica: 2018-06-27T13:59:03+00:00 da Maria Nives Iannaccone

Riforma del Terzo Settore – Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di promozione sociale

L’art. 102 del Decreto Legislativo 3 luglio 2017 n. 117 portante il Codice del terzo settore (CdTS) esordisce con l’abrogazione della legge 11 agosto 1991 n. 266 e della legge 7 dicembre 2000 n. 383 che disciplinavano rispettivamente l’attività di volontariato e le associazioni di promozione sociale.

In realtà le norme transitorie attenuano la tassatività di tale dichiarazione, infatti il secondo comma dell’art. 101 stabilisce che “Fino all’operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore, continuano ad applicarsi le norme previgenti ai fini e per gli effetti derivanti dall’iscrizione degli enti nei Registri Onlus, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di promozione sociale e Imprese sociali che si adeguano alle disposizioni del presente decreto entro dodici mesi dalla data della sua entrata in vigore”. Continua a leggere

Riforma del Terzo Settore – Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di promozione sociale ultima modifica: 2018-02-15T10:55:38+00:00 da Maria Nives Iannaccone

Prime considerazioni sul Codice del Terzo Settore

Con la legge 6 giugno 2016 n.106 è stata conferita al governo una delega per riformare il Terzo settore, l’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile militare.

La riforma del terzo settore si attendeva da anni perché l’intero ambito è regolato da ventisette articoli del codice civile (artt. dal 14 al 32 e dal 35 al 42, essendo stati abrogati gli artt. 33 e 34) e da una notevole quantità di leggi statali in prevalenza dettate con finalità fiscali.

Ricordiamo tra le altre la legge n. 381/1991 inerente la disciplina delle cooperative sociali, la legge 383/2000 inerente la disciplina delle associazioni di promozione sociale, la legge 266/1991 legge quadro sul volontariato, ed il decreto Legislativo n. 460/1997 portante il riordino della disciplina degli enti non commerciali e delle ONLUS. Continua a leggere

Prime considerazioni sul Codice del Terzo Settore ultima modifica: 2017-10-23T08:09:20+00:00 da Maria Nives Iannaccone

Mistretta ai notai: “Coraggio, intelligenza e organizzazione”

Congresso Nazionale del Notariato 2017

Discorso del Presidente della Cassa Nazionale del Notariato, Mario Mistretta: “Lieve ripresa, ma occorre coraggio, intelligenza e organizzazione”.

Secondo consuetudine il presidente della Cassa Nazionale del Notariato, Mario Mistretta, presenta le sue slide.

Nell’anno in corso l’andamento economico non è stato costante anche se in generale presenta un lieve miglioramento.

Dalla grafica del Repertorio si vede chiaramente che l’anno con la peggiore contrazione è stato il 2012, poi c’è stata una ripresa, ma dovuta anche agli effetti del DM 265/2012. Questo,  tuttavia, non riproduce il nostro fatturato, il cui rapporto con il Repertorio tende a diminuire. Abbiamo ridotto le nostre remunerazioni mentre, al contrario, avremmo dovuto far conoscere le nostre capacità, il valore della nostra prestazione e farci giustamente valutare dalla società. Se sviliamo i compensi si riducono i fatturati, ma anche la considerazione del nostro operato. Il Repertorio è solo un indice della mole di lavoro, ma i comportamenti sono un’altra cosa e tocca a noi valorizzare la nostra figura, anche chiedendo compensi decorosi. Continua a leggere

Mistretta ai notai: “Coraggio, intelligenza e organizzazione” ultima modifica: 2017-10-13T18:51:33+00:00 da Maria Nives Iannaccone

Lombardo: “Combattiamo la lotta al ribasso”

Congresso Nazionale del Notariato 2017

Sono le 16 e 15 minuti. Il presidente del Consiglio Nazionale del Notariato, Salvatore Lombardo, esordisce dicendo che toccherà qualche nuovo argomento che preferisce esporre oggi, alla presenza dei suoi colleghi.

“Mario Mistretta – dice Lombardo – ci ha dimostrato che c’e una ripresa dell’attività. I numeri danno indicazioni inconfutabili”. Tra i dati offerti si evidenzia che il moltiplicatore tra il repertorio e il fatturato si è ridotto notevolmente e questo significa che non ci troviamo di fronte solo a un problema di mancanza di tariffe, ma piuttosto di un nostro atteggiamento sbagliato. Senza tariffe il fatturato poteva ed è diminuito, ma sarebbe potuto anche aumentare. Continua a leggere

Lombardo: “Combattiamo la lotta al ribasso” ultima modifica: 2017-10-13T18:17:25+00:00 da Maria Nives Iannaccone

D.A.T.? Sì, per favore; grazie.

Maria Nives Iannaccone

Da quando mi sono avvicinata a questa materia, sono sempre stata colpita da come gli stessi principi, di etica, libertà, dignità umana, vengano invocati da entrambe le parti, da chi si schiera pro-DAT (disposizioni anticipate di trattamento) e da chi invece è contrario.

Continua a leggere

D.A.T.? Sì, per favore; grazie. ultima modifica: 2017-04-23T16:58:27+00:00 da Maria Nives Iannaccone

Il notariato per il sociale

Il tre aprile a Roma si è svolto un interessante convegno con l’ambizioso scopo di discutere del ruolo del notariato nelle esigenze sociali.

Lo slogan è stato: “Sensibilizziamo l’opinione pubblica, sosteniamo il terzo settore“.

Il programma era ampio e denso di nomi noti nel settore, ma anche inusuale perché diviso in tre tavole rotonde inerenti rispettivamente la legge “Dopo di noi”, i diritti civili e le convivenze con il testamento biologico, e la riforma del terzo settore con accenni anche alla società benefit. Continua a leggere

Il notariato per il sociale ultima modifica: 2017-04-04T12:51:22+00:00 da Maria Nives Iannaccone

Attività negoziale ed enti non profit: enti ecclesiastici, ONLUS e beni culturali

Le alienazioni di immobili degli enti ecclesiastici tra autorizzazioni tutorie e art. 12 del D.lgs. 42/2004.

PARTE PRIMA

Autorizzazioni tutorie

  • Premesse
  • Disposizioni del diritto canonico in tema di alienazioni
  • La licenza dell’autorità competente.

PARTE SECONDA

Art. 12 del decreto legislativo n. 42 del 22 gennaio 2004

  • Autorizzazione ad alienare
  • Denuncia e diritto di prelazione.

PARTE TERZA

Coordinamento tra le normative

PARTE PRIMA

AUTORIZZAZIONI TUTORIE

PREMESSE

Prima di iniziare ritengo necessario sottolineare due punti che servono a comprendere l’importanza delle autorizzazioni tutorie inerenti il compimento di alienazioni o di atti peggiorativi del patrimonio posti in essere da enti ecclesiastici:

  1. la legge n. 222 del 20 maggio 1985 (legge di attuazione del protocollo di approvazione delle norme presentate dalla commissione paritetica in forza dell’accordo del 18 febbraio 1984 tra Stato Italiano e Santa Sede, relativa alla “Disposizione sugli enti e beni ecclesiastici in Italia e per il sostentamento del clero cattolico in servizio nelle diocesi”) dopo aver regolamentato la procedura per il riconoscimento agli effetti civili della personalità giuridica degli enti ecclesiastici, con l’art. 18 introduce una norma di conflitto, cioè stabilisce che, ai fini della invalidità o inefficacia dei negozi giuridici posti in essere da enti ecclesiastici, sono opponibili ai terzi le limitazioni dei poteri di rappresentanza e l’omissione dei controlli canonici che risultano dal registro delle persone giuridiche (dove sono iscritti gli enti ecclesiastici riconosciuti) o anche dal codice di diritto canonico. Quindi questa norma, per la validità dell’atto posto in essere dagli enti ecclesiastici, obbliga al rispetto di tutte le norme (comprese le autorizzazioni tutorie) previste dal diritto canonico, che potrebbero anche non risultare dai singoli statuti né dai registri civili. Questo spiega perché sia così rilevante comprendere bene il sistema delle autorizzazioni canoniche preventive al compimento dell’atto.

Continua a leggere

Attività negoziale ed enti non profit: enti ecclesiastici, ONLUS e beni culturali ultima modifica: 2017-02-20T07:58:59+00:00 da Maria Nives Iannaccone

Legge di Stabilità: riapertura dei termini per assegnazione o cessione di beni ai soci

In data 7 dicembre 2016 il Senato ha definitivamente approvato il testo della legge di Stabilità dell’anno 2017.

L’art. 70 di questa legge riguarda la riapertura dei termini in tema di assegnazione o cessione di taluni beni ai soci e di estromissione dei beni immobili dal patrimonio dell’impresa da parte dell’imprenditore individuale. Continua a leggere

Legge di Stabilità: riapertura dei termini per assegnazione o cessione di beni ai soci ultima modifica: 2016-12-16T05:54:16+00:00 da Maria Nives Iannaccone