EDILIZIA CONVENZIONATA “PEEP”: SPUNTI DI RIFLESSIONE SULLA LEGGE N. 136/2018

La recente legge 17 dicembre 2018, n. 136, conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119 (recante disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria),  pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 293, del 18 dicembre 2018, ed entrata in vigore il giorno successivo, è intervenuta nel settore dell’edilizia residenziale convenzionata2, con l’art. 25-undecies, con particolare riguardo alla determinazione del prezzo massimo di cessione (e del canone massimo di locazione) degli alloggi soggetti alle disposizioni della legge n. 865/1971.

di Roberto Ferrazza notaio

Continua a leggere

EDILIZIA CONVENZIONATA “PEEP”: SPUNTI DI RIFLESSIONE SULLA LEGGE N. 136/2018 ultima modifica: 2019-04-17T09:45:03+02:00 da Redazione Federnotizie

Statuto di Associazione conforme al Codice del Terzo Settore

Il testo che si propone contiene uno statuto di associazione conforme alle disposizioni del decreto legislativo 3 luglio 2017 n. 117, codice del Terzo settore, unitamente ad altre indicazioni che provengono dall’esperienza e dalla prassi statutaria di enti associativi non-profit.

di Giuseppe Gallizia, notaio in Milano Continua a leggere

Statuto di Associazione conforme al Codice del Terzo Settore ultima modifica: 2019-04-03T09:27:33+02:00 da Redazione Federnotizie

Il bilancio d’esercizio: uno, nessuno, centomila

Nonostante la sempre maggiore sofisticazione degli standard di riferimento, il linguaggio contabile rimane pur sempre semplice, in quanto basato sulla ‘partita doppia’ che, in termini matematici, richiede di avere dimestichezza tutt’al più con la comprensione di un’identità.

Eppure il bilancio d’esercizio può suscitare tra i non addetti ai lavori un certo timore, complice anche la tendenza alla analiticità – più che alla comunicatività – che sembrerebbe accomunare i professionisti della contabilità.

Per fare amicizia con il bilancio d’esercizio occorre investire un minimo di tempo per conoscerlo. I bilanci non sono uguali, anzi, possono tra loro essere ben diversi, indipendentemente dalla realtà societaria che intendono rappresentare e dalla soggettività di coloro che lo redigono. Anzi proprio per distinguere questi fenomeni – le caratteristiche proprie dell’impresa e l’influenza dell’elemento soggettivo del redattore del bilancio – è utile conoscere le diversità tra i bilanci che sono, per così dire, insite nella genetica degli stessi.

a cura di Luca Magnano San Lio
Socio KPMG S.p.A. Dottore commercialista e revisore legale Continua a leggere

Il bilancio d’esercizio: uno, nessuno, centomila ultima modifica: 2019-03-26T11:24:59+02:00 da Redazione Federnotizie

Riflessioni in merito alla rappresentanza nelle fondazioni di fatto

Dopo le precedenti riflessioni sulla Rappresentranza di Associazioni e Fondazioni in genere, suscita particolare interesse, per gli operatori del diritto, veder calato l’argomento della rappresentanza nel contesto della delicata fattispecie giuridica delle fondazioni non riconosciute. A tal fine, occorre soffermarsi prioritariamente sui tratti di tale figura, riflettendo, in primo luogo, sulla potenziale ammissibilità della stessa.

di Paolo Guida notaio in Napoli

Continua a leggere

Riflessioni in merito alla rappresentanza nelle fondazioni di fatto ultima modifica: 2019-03-21T11:03:37+02:00 da Redazione Federnotizie

Gli aspetti soggettivi della prelazione agraria

La prelazione agraria ha una grande rilevanza nella contrattazione per la compravendita dei fondi agricoli. Nella pratica, infatti, rappresenta il secondo aspetto che deve affrontare chi ha intenzione di acquistare un fondo agricolo (il primo è ovviamente quello delle agevolazioni fiscali).

La disciplina legislativa della prelazione agraria, però, è rimasta sostanzialmente ferma agli anni ’60 e ’70 e del secolo scorso, e non tiene conto della realtà dell’agricoltura italiana, che sta affrontando un passaggio generazionale e, grazie alla nuova disciplina dell’imprenditore agricolo professionale e delle società agricole, sta cercando di acquisire la struttura necessaria per rimanere competitiva in uno scenario economico sempre più globalizzato.

A complicare ulteriormente la situazione, le norme sulla prelazione agraria sono sempre state molto sintetiche, e hanno dato origine a una lunga serie di dubbi interpretativi.

di Paolo Tonalini notaio

Continua a leggere

Gli aspetti soggettivi della prelazione agraria ultima modifica: 2019-03-15T10:11:31+02:00 da Redazione Federnotizie

Sharia e successioni: la decisione della Corte Europea dei diritti dell’uomo (Caso Molla Sali-Grecia)

Una recente sentenza dalla Corte Europea dei diritti dell’uomo appare di particolare interesse per il caso concreto deciso e per richiamare al notaio il ruolo della detta Corte e gli effetti delle sue pronunce.
Con sentenza del 19 dicembre 2018 nel caso Molla Sali c. Grecia (ricorso n. 20452/14), la Grande Camera della Corte Europea dei diritti dell’uomo ha condannato la Grecia per aver violato l’articolo 14 della CEDU (divieto di discriminazione), in combinato disposto con l’articolo 1 del Protocollo n. 1 (protezione della proprietà).

di Anselmo Barone e Giovanni Liotta

Continua a leggere

Sharia e successioni: la decisione della Corte Europea dei diritti dell’uomo (Caso Molla Sali-Grecia) ultima modifica: 2019-03-07T10:18:48+02:00 da Redazione Federnotizie

Il ritorno dei sindaci

Con il D.Lgs. 12 gennaio 2019 n. 14 (c.d. “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 38 del 14 febbraio 2019 – Supplemento Ordinario n. 6) sono state significativamente ridotte le soglie oltre le quali scatta l’obbligo di nomina dell’organo di controllo o del revisore nelle Srl e nelle cooperative.

di Lucia Folladori notaio in Settimo Milanese

Continua a leggere

Il ritorno dei sindaci ultima modifica: 2019-03-05T09:58:12+02:00 da Redazione Federnotizie

La “nuova” società tra avvocati

  1. L’evoluzione normativa della società tra avvocati.

L’esercizio della professione forense in forma societaria [1] ha trovato legittimazione nel nostro ordinamento ad esito di un percorso lungo e tortuoso, che si è intrecciato con quello delle società tra professionisti, dalle quali tuttavia, come meglio si vedrà, nonostante i notevoli punti di contatto, le società tra avvocati hanno teso in qualche modo a distanziarsi, demarcando la specialità del proprio ambito di applicazione.

di Marco Avagliano, notaio

Continua a leggere

La “nuova” società tra avvocati ultima modifica: 2019-03-01T10:55:07+02:00 da Redazione Federnotizie

Ultim’ora Elezioni 2019: ecco i nuovi consiglieri di CNN e Cassa

Di seguito trovate, in anteprima, i nuovi consiglieri eletti al Consiglio Nazionale del Notariato e al Consiglio di Amministrazione della Cassa Nazionale del Notariato.

Nota bene: non si tratta di risultati ufficiali.

Il numero complessivo dei voti è stato rilevato dalla Rete Unitaria del Notariato.

 

CNN Logo

Consiglio Nazionale del Notariato: gli eletti

Lombardia

GIUSEPPE CALAFIORI                 440
ALESSANDRA MASCELLARO     385

Continua a leggere

Ultim’ora Elezioni 2019: ecco i nuovi consiglieri di CNN e Cassa ultima modifica: 2019-02-23T13:54:12+02:00 da Redazione Federnotizie

Riusciranno i notai a non essere disintermediati nel mondo telematico? Parte II

…..pubblichiamo la seconda parte dell’articolo: Riusciranno i notai a non essere intermediati nel mondo telematico? Parte I

1. Prospettive di sviluppo comunitarie per un “Unico Mercato Digitale” e il perdurante senso del notaio.

Lo sviluppo di uno European Single Digital Market di successo deve immaginare formule capaci di recuperare la convinzione negli “utenti elettronici” pubblici e privati, che lo “spazio di giustizia telematico” è un posto sicuro, al quale concedere la propria fiducia. L’efficienza dei sistemi economici dipende da “buoni modelli di organizzazione specialistica della conoscenza”, e buone istituzioni che facilitano i fattori-chiave dell’investimento, la cui attendibilità oggettiva consenta di fare affari in modo più impersonale, cioè con meno bisogno di informazioni rassicuranti sulle persone: gli affari impersonali possono altrimenti andare dispersi per mancanza di fiducia reciproca. Quando le asimmetrie informative non possono efficacemente essere neutralizzate tra gli operatori stessi, è necessario che l’asimmetria sia protetta da un soggetto terzo.

di Cesare Licini notaio Continua a leggere

Riusciranno i notai a non essere disintermediati nel mondo telematico? Parte II ultima modifica: 2019-02-15T10:02:38+02:00 da Redazione Federnotizie

Riusciranno i notai a non essere disintermediati nel mondo telematico?
(Parte I)

1. Uno vale uno”?

Abili storytellers stanno diffondendo la promessa del nuovo paradigma del mondo odierno: “Costruire infrastrutture, applicazioni e pratiche che abilitano un mondo decentralizzato” fatto di business “disintermedianti”, perché viaggiano su tecnologie di validazione decentrata delle transazioni basate sulla Blockchain-generatrice-di-fiducia (“The trust machine”). Cioè il Protocollo di un sistema peer to peer elettronico, non controllato da una istituzione statale, ma ugualmente capace di garantire l’integrità dei dati scambiati senza bisogno di ricorrere a un arbitro/terza parte, perché le transazioni sono autenticate e legittimate dagli stessi milioni di persone che ne sono utenti-autori. Né i dati sono conservati da qualche parte, perché sono conservati e condivisi all’interno di un network distribuito di computer anziché presso un solo provider, e condivisibili in tempo reale, cui si accede attraverso una crittografia: il risultato è la creazione di una sorta di gigantesco libro mastro globale che potrebbe smantellare il sistema delle transazioni come noi lo conosciamo.

di Cesare Licini notaio Continua a leggere

Riusciranno i notai a non essere disintermediati nel mondo telematico?
(Parte I)
ultima modifica: 2019-02-11T09:37:08+02:00 da Redazione Federnotizie