“Chi cerca trova, non sempre però …” ovvero Registro Imprese vs. Companies House

Passato un week-end nell’attesa delle rivelazioni di Report sui c.d. “Paradise Papers[1] e sulle vicende legate alla creazione di società in paesi off-shore, il Sole24ore ci regala una nuova (e salutare per il notariato e l’Italia) inchiesta.

Dall’edizione odierna della testata, si apprende che la redazione del giornale – con estrema facilità e senza nessun tipo di controllo formale e sostanziale – è riuscita a costituire e iscrivere nel Companies House (il “Registro Imprese” del Regno Unito) una Limited Liability Company (il corrispettivo della nostra società a responsabilità limitata) interamente posseduta dall’unico socio unico Matteo Messina Denaro – storico boss latitante del clan di Cosa Nostra da oltre 24 anni – e operante sotto l’evocativa denominazione “Latitante 24 Limited[2].

Il tutto con buona pace della trasparenza dell’attività e di ogni controllo sul profilo anti-riciclaggio dell’operazione, che tanto turba i sogni dei notai.

di Alessandro Ottolina

Continua a leggere

“Chi cerca trova, non sempre però …” ovvero Registro Imprese vs. Companies House ultima modifica: 2017-11-14T16:09:13+00:00 da Redazione Federnotizie

TED e notariato: un progetto, una storia, un esempio

Oggi anche il notariato ha la sua storia. Ed è una storia di cultura, di arte, di tradizione, di amore per la propria terra.

E’ la storia del notaio Andrea Bartoli, ospite dell’edizione TedXLakeComo 2017 tenuta sabato 11 novembre a Villa Erba – Como.

Villa Erba-Como

Cos’ha da raccontare un notaio ad un pubblico di 900 persone?, esordisce Andrea.

Sorriso e scetticismo in sala, seguiti da 20 minuti con il fiato sospeso ad ascoltare una storia di umanità, di altruismo, di valori.

La storia dei 7 cortili, la scommessa sul decadente paese di Favara in cui investire tutti i propri risparmi, anzichè il futuro sicuro di un bilocale a Parigi.

Favara, il paese dell’agrigentino conosciuto fino a qualche anno solo per l’abusivismo edilizio, il paese di Florinda, la moglie di Andrea. Il coraggioso progetto di investire sulla propria terra, anziché all’estero.

Continua a leggere

TED e notariato: un progetto, una storia, un esempio ultima modifica: 2017-11-13T11:32:32+00:00 da Redazione Federnotizie

Uso esclusivo e perpetuo: maneggiare con cautela

Commento a Trib. Rimini 17 luglio 2014, n. 930/2014

Il caso.

Con atto notarile la signora Tizia ha venduto ai signori Caio e Sempronia una «porzione di fabbricato urbano, sito in Comune di Rimini fraz. Miramare (…) già locato all’acquirente e precisamente: un negozio con antibagno e WC posto al piano terreno (…); con l’uso esclusivo e perpetuo della porzione di area antistante il vano ad uso negozio, per una larghezza pari al fronte dello stesso e per una profondità delimitata da Viale Oliveti. Detta area è coperta da una veranda che risulta individuata nella suddetta planimetria di variazione sopra allegata».

Alessandro Torroni

Continua a leggere

Uso esclusivo e perpetuo: maneggiare con cautela ultima modifica: 2017-10-31T06:25:11+00:00 da Redazione Federnotizie

Tornando a casa 2017

Congresso Nazionale del Notariato 2017

Tragicommedia in un atto

Personaggi e interpreti

TN: The Notary
IL: Il Notaro
(Per gli interpreti V. Tornando a casa 2015/2016)

Agente N: Notardroide, Notaio androide di ultima generazione.
Veste impermeabile bianco con cintura, se donna tacco 12, se uomo cappello.
Notarhacker: identità sconosciuta.

SI ALZA IL SIPARIO

di Grazia Prevete

Continua a leggere

Tornando a casa 2017 ultima modifica: 2017-10-23T08:07:10+00:00 da Redazione Federnotizie

Per la presentazione della domanda di concordato preventivo non è necessario il verbale notarile (Cass. 4 settembre 2017 n. 20725)

Il caso: la Corte d’Appello di N. aveva rigettato il reclamo avverso la dichiarazione di fallimento della società I.G. s.r.l., pronunciata in seguito alla dichiarazione di inammissibilità della domanda di concordato preventivo con riserva per mancata redazione della delibera dell’organo amministrativo in forma notarile, come richiesto dall’art. 152 della legge fallimentare[1]. Avverso la sentenza della Corte d’Appello di N., A.B. e la I.G. s.r.l. avevano presentato ricorso innanzi alla Corte di Cassazione.

di Maria Rosaria Lenti

Continua a leggere

Per la presentazione della domanda di concordato preventivo non è necessario il verbale notarile (Cass. 4 settembre 2017 n. 20725) ultima modifica: 2017-10-20T06:29:26+00:00 da Redazione Federnotizie

Grazie direttore

La Redazione di Federnotizie

A sorpresa, senza accordi, con lo zampino del nostro angelo custode Dario Banfi, durante le prove di registrazione delle interviste di questi giorni al 52° Congresso del Notariato di Palermo, siamo riusciti a fare un piccolo scherzo e a strappare quest’intervista, non concordata e registrata a caldo, ad Alessandra Mascellaro, direttore di Federnotizie.

Dal 1 gennaio toccherà a me, ma avremo tempo e modo di riparlarne.

A nome della redazione intera la ringraziamo per la fantastica avventura, che ancora vivremo insieme fino a dicembre, ma siamo certi che anche dopo farà parte della squadra, come sempre… Grazie Alessandra.

Domenico Chiofalo

Grazie direttore ultima modifica: 2017-10-15T15:34:58+00:00 da Redazione Federnotizie

Notaio e Blockchain: innovazione tecnologica e certezze

Congresso Nazionale del Notariato 2017

di Lodovica de Stefano, Antonio Reschigna e Michele Laffranchi

La seconda giornata del 52° Congresso Nazionale del Notariato di Palermo, si apre con una tavola rotonda focalizzata sulle nuove tecnologie. Modera la discussione Maurizio Melis di Radio 24, il quale sottolinea che la transazione di contante o mezzi equivalenti tramite banca (soggetto intermediario fino ad ora ritenuto insostituibile) rischia di essere superata da una nuova tecnologia, la Blockchain, che consiste in un database condiviso e controllabile tra i soggetti che ne fanno uso e non posseduto da un terzo intermediario: «i dati sono di tutti o di nessuno».

La Blockchain, come ben espresso in precedente articolo di Federnotizie, a cura di Dario Restuccia, consiste in un certo numero di “nodi” (o blocchi) che devono essere confermati da soggetti autorizzati al fine di acquisire l’operazione. Non è necessario che ci sia fiducia tra i soggetti della transazione né che la fiducia sia garantita da un soggetto intermediario terzo, in quanto la stessa è garantita dal sistema in sé. Continua a leggere

Notaio e Blockchain: innovazione tecnologica e certezze ultima modifica: 2017-10-13T17:28:26+00:00 da Redazione Federnotizie

Registri pubblici digitali: le nuove proposte del Notariato

Congresso Nazionale del Notariato 2017

di Andrea Sala, Francesco Santopietro e Antonio Teti 

La seconda tavola rotonda della mattinata, nel secondo giorno del 52° Congresso Nazionale del Notariato di Palermo, ha come titolo “Registri pubblici digitali: le nuove proposte del Notariato”.

Il primo intervento è di Maurizio Ferraris, Ordinario di Filosofia teoretica presso l’Università di Torino. Riprende il concetto della necessità dell’intermediazione. Fa presente che la società da sempre si basa su documenti. Il documento è l’esito del passaggio dall’oggetto fisico al mondo sociale. Nel senso che, per esempio, il bene “casa”, oggetto fisico, tramite un documento diventa “di proprietà”, oggetto sociale. La realtà sociale, però, deve essere documentata. Ferraris evidenzia come oggi tutti abbiano uno smartphone e producano documenti multimediali. Negli ultimi venti anni, infatti, il telefono ha cessato di essere solo telefono ed è moltissime cose, anche una banca, in America anche un passaporto. C’è una produzione infinita e multimediale di documenti. Continua a leggere

Registri pubblici digitali: le nuove proposte del Notariato ultima modifica: 2017-10-13T16:13:58+00:00 da Redazione Federnotizie