Riusciranno i notai a non essere disintermediati nel mondo telematico? Parte II

…..pubblichiamo la seconda parte dell’articolo: Riusciranno i notai a non essere intermediati nel mondo telematico? Parte I

1. Prospettive di sviluppo comunitarie per un “Unico Mercato Digitale” e il perdurante senso del notaio.

Lo sviluppo di uno European Single Digital Market di successo deve immaginare formule capaci di recuperare la convinzione negli “utenti elettronici” pubblici e privati, che lo “spazio di giustizia telematico” è un posto sicuro, al quale concedere la propria fiducia. L’efficienza dei sistemi economici dipende da “buoni modelli di organizzazione specialistica della conoscenza”, e buone istituzioni che facilitano i fattori-chiave dell’investimento, la cui attendibilità oggettiva consenta di fare affari in modo più impersonale, cioè con meno bisogno di informazioni rassicuranti sulle persone: gli affari impersonali possono altrimenti andare dispersi per mancanza di fiducia reciproca. Quando le asimmetrie informative non possono efficacemente essere neutralizzate tra gli operatori stessi, è necessario che l’asimmetria sia protetta da un soggetto terzo.

di Cesare Licini notaio Continua a leggere

Riusciranno i notai a non essere disintermediati nel mondo telematico? Parte II ultima modifica: 2019-02-15T10:02:38+00:00 da Redazione Federnotizie

Riusciranno i notai a non essere disintermediati nel mondo telematico?
(Parte I)

1. Uno vale uno”?

Abili storytellers stanno diffondendo la promessa del nuovo paradigma del mondo odierno: “Costruire infrastrutture, applicazioni e pratiche che abilitano un mondo decentralizzato” fatto di business “disintermedianti”, perché viaggiano su tecnologie di validazione decentrata delle transazioni basate sulla Blockchain-generatrice-di-fiducia (“The trust machine”). Cioè il Protocollo di un sistema peer to peer elettronico, non controllato da una istituzione statale, ma ugualmente capace di garantire l’integrità dei dati scambiati senza bisogno di ricorrere a un arbitro/terza parte, perché le transazioni sono autenticate e legittimate dagli stessi milioni di persone che ne sono utenti-autori. Né i dati sono conservati da qualche parte, perché sono conservati e condivisi all’interno di un network distribuito di computer anziché presso un solo provider, e condivisibili in tempo reale, cui si accede attraverso una crittografia: il risultato è la creazione di una sorta di gigantesco libro mastro globale che potrebbe smantellare il sistema delle transazioni come noi lo conosciamo.

di Cesare Licini notaio Continua a leggere

Riusciranno i notai a non essere disintermediati nel mondo telematico?
(Parte I)
ultima modifica: 2019-02-11T09:37:08+00:00 da Redazione Federnotizie

I rapporti patrimoniali tra coniugi e nelle unioni registrate nel diritto internazionale privato: i nuovi regolamenti UE 1103/2016 e 1104/2016 e il sistema di common law

Come noto, il Regno Unito comprende tre ordinamenti giuridici – quello dell’Inghilterra e Galles, quello della Scozia (basato in gran parte sul diritto civile) e quello dell’Irlanda del Nord. Il presente contributo mira a illustrare i principi fondamentali che regolano i rapporti patrimoniali tra coniugi e partner civili nel sistema di Inghilterra e Galles, riprendendo l’intervento di Nigel Ready, Scrivener notary presso Cheeswrights a Londra, al Convegno di Torino organizzato da Federnotai in collaborazione con il Consiglio Notarile di Torino il 1 febbraio 2019 a seguito della definitiva entrata in vigore dei Regolamenti 1103/2016 e 1104/2016 il 29 gennaio 2019.

di Carlo Alberto Marcoz, Notaio in Torino e Nigel Ready, Scrivener notary (Honorary Chairman & Former Senior Partner, Cheeswrights, London) – Membro della Commissione Affari Europei (CAE) dell’UINL.

Continua a leggere

I rapporti patrimoniali tra coniugi e nelle unioni registrate nel diritto internazionale privato: i nuovi regolamenti UE 1103/2016 e 1104/2016 e il sistema di common law ultima modifica: 2019-02-08T10:33:01+00:00 da Redazione Federnotizie

Ultim’ora: la Corte Costituzionale nega la legittimazione ad intervenire in giudizio all’Antitrust

La Corte Costituzionale nega la legittimazione ad intervenire in giudizio all’Antitrust.

 

 

 

 

LA CORTE COSTITUZIONALE

dichiara inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 93-ter, comma 1-bis, della legge 16 febbraio 1913, n. 89 (Sull’ordinamento del notariato e degli archivi notarili), come introdotto dall’art. 1, comma 495, lettera c), della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020), e dell’art. 8, comma 2, della legge 10 ottobre 1990, n. 287 (Norme per la tutela della concorrenza e del mercato), sollevate in riferimento agli artt. 3, 41 e 117, primo comma, della Costituzione − quest’ultimo in relazione all’art. 106, paragrafo 2, del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE), come modificato dall’art. 2 del Trattato di Lisbona del 13 dicembre 2007, ratificato dalla legge 2 agosto 2008, n. 130 − dal Collegio dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato. Continua a leggere

Ultim’ora: la Corte Costituzionale nega la legittimazione ad intervenire in giudizio all’Antitrust ultima modifica: 2019-01-31T15:41:20+00:00 da Redazione Federnotizie

Regimi patrimoniali tra coniugi ed effetti patrimoniali delle unioni registrate: Regolamenti UE 1103 e 1104 del 2016 in vigore dal 29 gennaio

Continua l’attività della Commissione studi internazionali di Federnotai che il 1 febbraio prossimo, nella sede del Consiglio Notarile di Torino, approfondirà le problematiche relative all’entrata in vigore dal 29 gennaio 2019 dei regolamenti UE n. 1103 e 1104  in materia di regimi patrimoniali tra coniugi e in materia di effetti patrimoniali delle unioni registrate.

di Eleonora Bazzo notaio in Torino

Continua a leggere

Regimi patrimoniali tra coniugi ed effetti patrimoniali delle unioni registrate: Regolamenti UE 1103 e 1104 del 2016 in vigore dal 29 gennaio ultima modifica: 2019-01-28T11:23:19+00:00 da Redazione Federnotizie

La normativa antiriciclaggio: pillole di novità tra vecchia e nuova disciplina

L’entrata in vigore del d.lgs. 90/2017 di recepimento della Quarta Direttiva comunitaria si accompagna, come ormai noto, ad importanti novità nell’operare quotidiano del professionista, che si vede chiamato ad abbandonare certi lidi sicuri (uno per tutti: l’esonero apodittico dagli obblighi di adeguata verifica per gli istituti di credito) per approcciare agli obblighi antiriciclaggio con uno sguardo “a tutto tondo” e con una sempre maggiore consapevolezza del cd. “approccio basato sul rischio” in vista della cd. “mappatura del rischio”.

di Laura Piffaretti, notaio in Lecco e Sara Carioni, notaio in Fara Gera d’Adda Continua a leggere

La normativa antiriciclaggio: pillole di novità tra vecchia e nuova disciplina ultima modifica: 2018-12-14T10:14:42+00:00 da Redazione Federnotizie

e-Fattura: il countdown volge al termine

La data di decorrenza dell’obbligo alla fatturazione elettronica (e-fattura), a meno di colpi di scena, è oramai imminente. Se da un lato il legislatore, anche di fronte ai tanti dubbi espressi dagli operatori, ha optato per un regime sanzionatorio più clemente ma confermando la data di decorrenza, la recente “bocciatura” della fatturazione elettronica da parte del Garante per la protezione dei dati personali, dovuta “alle rilevanti criticità in ordine alla compatibilità con la normativa in materia di protezione dei dati personali” pone nuovi dubbi circa l’effettiva entrata in vigore nei tempi prospettati di tale importante novità. Di seguito si fornisce una sintesi dei tratti salienti del processo di fatturazione elettronica.

di Giuseppe Scapellato, senior manager KPMG S.p.A.

Continua a leggere

e-Fattura: il countdown volge al termine ultima modifica: 2018-11-28T09:59:32+00:00 da Redazione Federnotizie

Il regime giuridico del conto dedicato: separazione patrimoniale ed impignorabilità

La fattispecie regolata dal legislatore con la norma in commento (introdotta dall’art. 1 commi 63-66 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147) costituisce un segmento soltanto di quella più ampia operazione che chiamiamo deposito del prezzo o più in generale affidamento di somme nelle mani del notaio.

di Giuseppe Gallizia notaio in Milano

Continua a leggere

Il regime giuridico del conto dedicato: separazione patrimoniale ed impignorabilità ultima modifica: 2018-11-21T10:10:10+00:00 da Redazione Federnotizie

Tornando a casa…Congresso 2018

Congresso Nazionale del Notariato 2018 - Roma

Tornando a casa… Ho tante cose da dire… Ma lo schermo del mio computer è nero, aiuto, non posso scrivere nulla, cosa succede? Ho un sospetto, i poteri forti, il complotto del CNN, i giornaloni al soldo dei potenti, tutti mi vogliono zittire, ma non mi fermerò, andrò avanti come un gambero…o era una tartaruga? Qualcosa con il guscio, testuggine, sì testuggine, certo. Cosa dite? Basta attaccare la spina? Già, la solita manina, il complotto c’era, ma è stato sventato dal vento del cambiamento dei notai!

di Grazia Prevete, notaio in Torino Continua a leggere

Tornando a casa…Congresso 2018 ultima modifica: 2018-11-14T19:47:44+00:00 da Redazione Federnotizie

Verso le prossime elezioni di categoria: ecco i primi 4 candidati!

Congresso Nazionale del Notariato 2018 - Roma

Durante il 53° Congresso Nazionale del Notariato di Roma Federnotizie ha presentato la prossima iniziativa che metterà in campo per aiutare i candidati a presentarsi.

Nelle prossime settimane sarà pronta la piattaforma elettorale che consentirà ai candidati per il Consiglio Nazionale del Notariato e per il Consiglio d’Ammimistrazione delle Cassa di presentare la propria candidatura attraverso un video, rispondendo ad alcune specifiche domande che verranno pubblicate sulla piattaforma.

Intanto, con grande sorpresa, sono arrivati i video dei primi 4 candidati!

Verso le prossime elezioni di categoria: ecco i primi 4 candidati! ultima modifica: 2018-11-14T13:25:30+00:00 da Redazione Federnotizie

Cosa consiglieresti ai prossimi eletti al CNN?

Congresso Nazionale del Notariato 2018 - Roma

Federnotizie ha incontrato i consiglieri uscenti, non più ricandidabili alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale del Notariato, chiedendo loro un consiglio per i prossimi eletti al CNN. Queste le risposte, in formato video.

Cosa consiglieresti ai prossimi eletti al CNN? ultima modifica: 2018-11-09T19:42:06+00:00 da Redazione Federnotizie